Urban Utilities | Il trattamento del dato al servizio del luogo                 [back]
Seminario di studi e approfondimento di casi | 22 March 2013 | Politecnico di Milano

[seminar website]


L’insorgere del binomio Informazione/Territorio, il derivante concatenamento Decisione/ Valutazione/Monitoraggio, le difficoltà dell’attuale governo urbano pretendono oggi nuovi modi di servizio all’ente locale, riassumibili nella nozione di «urban utilities»; il loro avvio, peraltro, troverà successo e senso solo se, nella contrazione della spesa pubblica, riusciranno a semplificare la vita, il lavoro e il gravame dell’utenza: per dirne una, riunificando nell’unico prodotto la valutazione ambientale e la pianificazione territoriale o, ancora, suscitando l’utilizzo proficuo del dato per giustificare la decisione comunale, oppure facendo riconoscere i limiti d’uso delle risorse fisiche quale soglia di massima sopportazione dell’ambiente o, inoltre, rendendo capaci d’interrogare il poliedro ambientale per una diagnosi efficace delle pressioni antropiche o, altrimenti, utilizzando i Geographical Information Systems come «stanze di pensiero» più che come attrezzi di disegno o, in ultima battuta, suscitando problemi e generando consapevolezze nell’interlocutore politico; insomma, il provvidenziale imperversare del tema delle «smart cities» indubbiamente facilita l’investimento in nuove forme/formule di piano che pongano a profitto la produzione e l’utilità del dato, consentendo all’amministratore urbano di rinunciare all’aleatorietà, improvvisazione, discrezionalità del governo locale, per fidarsi maggiormente dell’ausilio dei Sistemi informativi territoriali. È questa, allora, l’occasione per presentare esperienze e per cominciare a discuterne in maniera da poterle importare in una situazione locale ancora assai arretrata.


Relatori:
Claudio Umberto Comi, Politecnico di Milano
Eugenio Morello, Politecnico di Milano
Pier Luigi Paolillo, Politecnico di Milano
Franco Guzzetti, Politecnico di Milano
Chiara Dell’Orto, Politecnico di Milano
Massimo Rossati, Politecnico di Milano
Claudio Carneiro, École Polytechnique Fédérale de Lausanne
Giuseppe B. Las Casas, Università degli Studi della Basilicata
Gilles Desthieux, Haute école du paysage, d’ingénierie et d’architecture de Genève
Valerio Cutini, Università degli Studi di Pisa
Agata Spaziante, Politecnico di Torino
Beniamino Murgante, Università degli Studi della Basilicata
Claudio Umberto Comi, Politecnico di Milano
Claudio Molinari, Politecnico di Milano
Andrea Vallati, La Sapienza Università di Roma
Roberto Cassetti, La Sapienza Università di Roma



Comitato ordinatore: Claudio Umberto Comi, Eugenio Morello, Pier Luigi Paolillo


[seminar flayer pdf]



------------------------------